Mamma è in ospedale...

E i casini sono solenni, come l'umore (capibilissimo) di mio padre che non solo è nero, ti azzanna anche per telefono.... Il problema è che l'ospedale di Cremona è molto severo, e quindi non ammette repliche sul suo regolamento.... Domani, quando verrà operata, potrà aspettare sono una persona, poi dalle 12 alle 13.30 sono ammesse le visite ( non più di 3 persone)... Ovviamente andrò nell'ora di mezzogiorno, lascio a mio padre la possibilità di essere lui il più vicino, e mi sembra giusto, ma anche così non va bene! la colpa è dell'ospedale! e la colpa è la mia che quando chiamo la gente con il mio cellulare il poveraccio che riceve la chiamata vede scritto sul display ANONIMO! ( per inciso, questo è mio padre, che mi ha fatto la ramanzina ringhiando al telefono...) Non sono stata a spiegargli che forse, avrebbe dovuto mettere in memoria anche il mio nome oltre al semplice numero.... Bha, lasciamo stare.... Mia sorella in tutto questo è spettatrice silenziosa.... Ribah! Spero solo che tutto vada per il meglio e finisca presto...

Commenti

  1. 1, 2, 3,... 105, 106, 107.... 1387, 1388, 1389...
    Poi tutto passa, lo sai, vero? Noi contiamo con te e tu conta su di noi.
    Roberta

    RispondiElimina
  2. Ti sono vicina e mi raccomando: non mollare che sei una roccia!!!
    Un abbraccio a te ed alla mamma!
    Chiara

    RispondiElimina
  3. Laura forza e coraggio e un in bocca al lupo per tua mamma! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  4. Forza Laura, vedrai che tutto andrà per il meglio.
    Un bacio alla mamma.
    Elena

    RispondiElimina
  5. si tranquilla laura... tutto andrà bene...
    questi momenti così sono la rutine ne so qualcosa...
    un grosso grosso bacio e un grande in bocca al lupo!!!!

    RispondiElimina

Posta un commento