venerdì 25 febbraio 2011

villa Esperia...

Mamma è arrivata a Villa Esperia oggi alle 14.00 ... Il trasperimento da Cremona al centro riabilitazione è stato fatto con la croce Rossa, qesta mattina... quindi porta mio padre in Croce, fallo partire in anbulanza con Gianni, ricorri giù in ufficio, piglia su la roba da spedire e da portare in banca, vai di corsa in posta, perdici 1 ora e arrivo trafelata al centro riabilitativo, mentre entrava la Croce... Porta la mamma in stanza, con mio padre incavolatissimo per la strada con le buche e la rigidità dell'ambulanza, metti a posto nell'armadio della stanza i vestiti di mamma, lascio che si scornino a vicenda sui gatti e su altre cose loro, mangio un toast di corsa con mio padre, che scalpita per ritornare a prendere la macchia lasciata in ufficio da me, riportalo giù, stando attenta alle buche, ritorno in ufficio e faccio quel poco che posso, perchè ormai erano le 16 passate, quindi decido di chiudere, tanto più confusa e stanca di così non si può, faccio la spesa e me ne torno a casa, per scoprire poi che quello che ho preso non era esattamente quello che mancava.... Inoltre le pile di roba da stirare hanno raggiunto un' altezza preoccupante.... Sarà un lungo weekend... Tanto domani sono di nuovo in ufficio....

1 commento:

  1. "Quando si tocca il fondo, non si può che risalire", mi ripetevo spesso...Quando FINALMENTE ti fermerai e smetterai di essere una trottola impazzita, ti dirai: "Ma come, non ho nulla da fare???"; se ti conforta ed alleggerisce un po', chi ti scrive ha ben idea di cosa sia un periodo come il tuo adesso, per cui un bacione ed un abbraccio e...forza!!!
    Chiara

    RispondiElimina