mercoledì 16 marzo 2011

Diluvio...

Siccome non bastava che a mia madre venisse anche la febbre, che il mio atelier assomigliasse più ad un soppravvissuto della guerra '15-18, che la pioggia ci mettesse anche le zampe umide fosse il minimo... e così, questa sera, alle 19,30 eravamo da mio padre a spalar acqua e fango... i miei abitano ai piedi di uan collina, che con quest'acqua sembra sciogliersi sempre di più... e quindi, mi sembra più che ovvio che arrivi tutto e sempre dentro in quella che è l'ufficio -casa di mio padre che ovviamente , seppur rifatto da poco , sta sotto il livello stradale... non chiedetemi lumi... tanto quando li avverti non ti ascoltano mai, salvo poi andare bardati come la protezione civile e spalar acqua e fango fino alle 22.00.... mia sorella supportava il tutto telefonicamente.... Sono troppo stanca per polemizzare, in compenso il livello di glicemia del mio amore grande scende.... siamo a 155 ( tengo le dita incorciate!!!).... Domani dormo....

2 commenti:

  1. sì, sì ti diventa un figurino e attenta a certe babbione che girano.
    Io oggi ho collezionato un "devi fare più attenzione" perchè un carico della lavatrice è venuto fuori giallino. Ottimo dare consigli al telefono, almeno qualcuno non rischia la vita!
    Roberta

    RispondiElimina
  2. sp.... ovvero: Senza Parole!!!!
    Lara

    RispondiElimina