mercoledì 29 giugno 2011

E alla fine... Il Diluvio....

Posto che quello qui sopra non è un Fiume, ma la strada provinciale  su cui affaccia il mio cancello d'entrata, ecco, potete capire cosa si è scatenato oggi, dopo le 18.00... L'ira di Dio, grandine grossa quanto i noccioli delle pesche, tuoni e fulmini da far rimbombare anche i muri della casa ( il cane è stato acchiappato e portato sotto il letto al sicuro, tremante ed uggiolante, Shary ha paura dei fuochi d'artificio figuriamoci di tuoni così forti che hanno inquietato anche me...) ovvio che non abbiamo cenato, Cesare ha infilato anfibi e tuta della protezione civile e via, fino stanotte alle 2, a vuotar cantine e case, a tirare fuori le macchine nei fossi della strada fiume e altre macchine che venivano trascinate a fondo strada valle....
Danni? Una robinia spezzata a metà, era così una bella pianta, un ramo enorme dell'amareno si è schiantato sul terreno TRAVOLGENDO IL MIO VASONE DI ORTENSIE BLU!!!!!!!!!!!!!!!!  morte..... tutte morte.... schiantate.... Mannaggia!!!!! mi rimangono solo le ultime foto fatte ieri.... BUAAHHHHHHHHH e fino alle 2 sono andata avanti al sal, che ho ricamato e disfatto e ricamato per ben 3 volte... E' soporifero! peggio..... noioso... lo so, sono cattiva, ma invece di tenere gli occhi aperti, mi addormentavo....
Roberta, il prossimo Sal lo facciamo con qualcos'altro di arroveloso e in casinato, così, poi ci lamentiamo per altri motivi..... Bha, non siamo mai contente,noi crocettine....

1 commento:

  1. Mi trovi perfettamente d'accordo sull'ultima frase!
    Roberta

    RispondiElimina