Di tutto un po'...

Manifestazione: Si brancola ancora nel buio sulle informazioni, ed io mi sono decisamente stufata....

SAL: Non sono stata brava questa volta, sono rimasta indietro, e quindi pubblicherò e passerò a Roberta la parte finita di agosto e settembre fra qualche giorno...

Scuola: mancano 4 libri, e poi la catasta è completa.... di storia ho già visto che saltano praticamente il primo volume, per cominciare dalla fine dell'impero romano e dalle invasioni barbariche.... Bho!!! Giulio è già girato, incavolatissimo sul fatto che non si parli del suo amato impero romano....  settimana prossima farò con lui il viaggio in treno, così si fisserà tutto ben bene nella sua memoria visiva , e dal 12, si riaprono le danze scolastiche...

Madre: ha fatto il diavolo a 4 perchè le fa male il ginocchio operato, ma mica ha mai chiamato marco, No!!!! finchè stufa , l'ho chiamato io e cel'ho catapultata  ieri  nello studio... Morale, dopo aver fatto le lastre all'istante, Marco l'ha visitata e le ha detto che non c'è assolutamente nulla, tutto è perfetto, tranne che per il fatto di aver messo su quasi 8 kg dopo l'operazione, FORSE, dico forse, sarebbe il caso di rientrare nei ranghi... visto che sgambetta alla grande, ma la testa è dura.... GRRRRRRRRRRRRR

L'unica nota positiva è stata quella di ieri sera, dove marito e figlio mi hanno dedicato un bel fil, Letters to Juliet, bellissimo e straromantico, tanto che ancora questa mattina avevo un bel sorriso stampato in faccia, e se ci penso quel sorriso mi ritorna e mi fa star bene.... 

Commenti

  1. Verrai fustigata sulla pubblica piazza per il mancato rispetto della tappa!!!! Sai che scherzo, ma come te lo devo dire che deve essere divertente partecipare a questo Sal.
    Sappi che mi è arrivato Catch the wind e spero che presto arrivi anche Feathers and friends, insomma, la guardiana! Ma in rilassatezza, eh!
    Scuola, non si sa niente delle insegnanti, quest'anno ne mancheranno un botto tra nuove classi (una prima in più rispetto alle quinte uscite), supplenze, maternità, trasferimenti e pensionamenti, credo almeno una decina su 18 classi alle elementari a tempo pieno.
    E qui c'è mia madre, fai tu...
    Roberta

    RispondiElimina
  2. AUGHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH
    sei ancora viva????? O mio dio..... Senti, a me va benissimo incominciare anche le bimbe con gli aquiloni... mi poiacciono troppo... ma anche quella con le oche... e per il Sal, guarda che io sono felice! anche se non sono riuscita a finirlo, la foto te la mando comunuque fra qualche giorno... e ti dirò, che non vedo l'ora di vederlo finito ed incorniciato!!!
    baci!

    RispondiElimina
  3. A volte basta proprio un bel film "da donne"- come dicono gli uomini con cui si convive- per tirarsi fuori dalle miriadi di problemi e stress quotidiani...
    Comunque capisco la tua amarezza per il lavoro: oltre a dirti che spendo un patrimonio per comprare solo schemi originali, ti offro la mia solidarietà spirituale, per quel che può servire! Anche io faccio un lavoro che attualmente è considerato dalla società veramente pochissimo e come ti capisco...!!!
    Un abbraccio!
    Chiara

    RispondiElimina
  4. Un bacui, Mia cara Chara e un abbraccio speciale... e credi comunque nel tuo lavoro, perchè sapere insegnare veramente, non è prerogativa comune, anzi!!!!

    RispondiElimina
  5. Momento nero è? Dai passerà anche questo!!! Anche la mia collezione di schemi originali è ormai patrimonio artistico di Titti!!! Però ragazze avete visto i gufetti sull'albero di Parolin? Poi per forza li copiano,se ingrandisci la foto che ha messo sul suo sito puoi tranquillamente copiare il ricamo crocetta per crocetta!!!

    RispondiElimina
  6. Laura, aggiornamento: è arrivataaaaaa! Solo che io parto sabato mattina e torno domenica 11. Tra poco esco io di casa, insieme a tutti gli schemi originali che ho. E i libri. E i tessuti. E i fili...
    Sappiate che io sono stata sempre considerata una scaldasedia rubastipendi ai maschi da certi elementi in cui sono inciampata nella mia vita.
    E Laura, sono ancora viva, sopravvivo ma ci sono stati momenti anche peggiori.
    Roberta

    RispondiElimina

Posta un commento