mercoledì 28 settembre 2011

E avanti ! spariamo sulla croce rossa...

Giusto per aggiungere la ciliegina sulla torta,  anche la proffe di Italiano ha fatto il test d'ingresso.. e naturalmente in un classe di dislessici va a fare una test con dentro tempi verbali , parole irregolari ( c, qu, sce,  e compagnia bella) verbi transitivi ed intransitivi, regole grammaticali e quant'altro.... normale routine, per i dislessici, eh, certo.... so solo che i "non classificati sono fioccati, ma so anche che il compito io non l'ho visto, perchè la proffe non li ha consegnati ai ragazzi da portare in visione a casa... se li è tenuti.... Ora mi chiedo come trofeo o come disfatta personale???? Notare che dovrebbe essere la Tutor.... Mentre Elena, che non  si fa vedere, mi ha scritto via email che è mooooolto perplessa sulla documentazione che le ho madato di aiuto per capire cosa siano i vai aspetti della dislessia, e che deve per forza parlare con un neuropsichiatra... perchè non capisce e non crede... E allora cercane uno e fatti dare lumi.... almeno saprai come trattare una classe di ragazzi dislessici!!!
Ci credete che ho lo stomaco che si contorce e qualsiasi cosa io mangi ( ben poco) mi torna su? sarà la bile verde????
E BEN INIZIATA SCUOLA!!!! E SIAMO SOLO ALLA 3° SETTIMANA!!!!!

9 commenti:

  1. Ti preparo un bel calendario della stecca. E ogni giorno che cancellerai, il tuo sorriso splenderà un pochino di più.
    Roberta

    RispondiElimina
  2. Cara Laura,sono messa come te...a leggere quello che scrivi mi viene un nervoso !!! Continuo da anni a dire le solite cose per niente..e intanto mio figlio mi chiede perchè una cosa simile è toccata proprio a lui,neanche fosse una malattia ! Cosi lui piange ..e io a consolarlo e incoraggiarlo...e le cose non cambiano mai..
    Un abbraccio,Maria

    RispondiElimina
  3. Maria, tesoro, so benissimo com'è la storia... sai a Giulio quante volte è capitato... Adesso io sono sinceramente alla frutta.... l'unica cosa di cui sono contenta è che gli piace cucinare e tutte le materie attinenti alla cucina, per non parlare poi di informatica in cui eccelle... Per il resto, mi scontrerò come la solito, caccerò sotto i nasi dei recalcitranti la legge, e poi, lo sai anche tu....
    Un bacio!

    RispondiElimina
  4. ha ragione la Robi: ogni giorno che passa è uno in meno di scuola... però la tua amica.... sei sicura che sia veramente amica???
    Scusa la schiettezza, ma...

    RispondiElimina
  5. Mi permetto di commentare essendo infermiera in un reparto di neuropsichiatria inf ed essendo mio marito un neuropsichiatra! il delirio ormai incombe su questi poveri ragazzi, nel milanese hanno fatto corsi agli insegnanti-maestre per questo problema e ora al minimo errore ortografico costringono a portare i ragazzi dallo specialista anche quando non sono dislessici! <poi una volta che effettivamente c'è il problema non applicano i metodi di studio e di insegnamento previsti. Altrove come nel pavese non c'è nessun interesse per questo problema. Ora l'unica domanda è : che senso ha mettere in una classe tutti questi ragazzini dislessici??? Avrebbe senso se le insegnanti previste fossero capaci ma così mi sembra solo ghettizzazione! L'unico aiuto che si puo'dare a questi ragazzi e di non mollare e di sostenerli sempre e c'è una legge pretendete che venga applicata!!!!!!!!!!!!! un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Per Lara: Dopo 25 anni o forse più di amicizia di quella che si intende VERA, bhe, credimi adesso, che vedo Elena al primo ostacolo grosso, comincio ad avere forti dubbi... e non è una cosa che mi piaccia, anzi!!!

    Per Chiara: ti ringrazio tantissimo per le tue parole! mio figlio è stato seguito a partire dai 7 anni dalla logopedista, dalla sottoscritta e dal NPI Carlo Muzio, veramente una persona in gamba, che a gennaio di quest'anno ha ratificato a Giulio la sua dislessia evolutiva, leggeri miglioramenti in italiano ma siam sempre sotto la 2DS e disasto in matematica sotto la 3DS .. Gli ha detto di usare il suo gran cervello QI121, e di fregarsene, che tanto è bravo ugualmente... e comunque, si, è una classe ghettizzata, ormai sulla bocca di tutti... il problema è che quando la gente è "ignorante" nel senso latino del termine, e non si sforza di capire, ecco che per magia nascono i "mostri", perchè sono "diversi" e quindi da guardare da lontano e relegare....
    Tranquilla, Chiara, IO NON MOLLO! mio figlio ha tutto in regola, ed io farò applicare la legge , se avranno perplessità... POSSO MANDARLI DA TE? Puoi curarli con un bel tomo da 3kg tirato in testa????
    Baci!

    RispondiElimina
  7. ti ripeto il commento dell'altro giorno "io leggo e non commento. Un grosso bacio a Giulio, tieni duro" magari ti aggiungo che il mio sesto senso non sbaglia mai o quasi.Cinzia

    RispondiElimina
  8. Ma mi chiedo, test di ingresso fatti a caso a che possono servire? E' come fare un compito a sorpresa sapendo benissimo che la classe non ha studiato, perchè il giorno prima c'era la gita! Che senso ha? Solo per il gusto di dare brutti voti?

    Elena

    RispondiElimina
  9. Guarda certa gente non capisce e non vuole capire e altro che mattoni in testa.Tutti questi insegnanti avrebbero bisogno di valutazioni continue ( come succede in altri stati) perchè qua in italia chiunque puo' sedersi a una cattedra e insegnare, ma come e cosa e se adeguati non si sa! Il dott Muzio so chi è perchè ha fatto la specialità qua a Pavia. Forza e coraggio!!!!!!!!!

    RispondiElimina