sabato 24 settembre 2011

E siamo già a sabato ....

sera, e Giulio si è dato da fare facendo la pizza... e che pizza, ragazze! buonissima! io che di solito sto male se mangio pizze ed affini, quella fatta da lui, senza porcaggini varie ma con la ricetta giusta, da scuola di cuochi, beh, è un altro andare! non ho avuto problemi.... Incredibile....
Per il resto siamo tutti stracotti, essere già alla mattina in stazione alle 7,20 comporta una levataccia non in differente, e questa moltiplicata fino al sabato, beh, rimane un microspiraglio di riposo alla domenica...peccato che domani mi aspetti la piramide dei panni da stirare, un marito incavolatissimo che deve andare anche la domenica al lavoro, ma ad un meeting con brunch aziendale ed è già di umore nero, rivoltato come un calzino, figurati domani mattina...io che la sera di solito riuscivo a tirare avanti fino alle 23.30 e ricamare qualcosa, alle 22 sono già in mezzo coma... Per la casa, forse si arriverà ad un "dunque" fra poco tempo... vediamo, ma anche questa cosa è fonte di pensieri, li acciambellati nella zucca, sornioni come gatti rossi.... oggi in atelier sono venute un po' di personcine che non vedevo da tempo, e la cosa mi ha fatto piacere, ma quelle più felici sono state le ragazze in visita, che finalmente si sentono libere di sgattaiolare dalla routine e prendersi il sabato mattina di relax fra le crocette e le fate.... Molto bene!!!! allora, l'idea è stata buona....
sul mio fronte crocette, invece, sto prparando i fili per iniziare con Cinzia la settimana prossima Savanna, anche questo un SAL rilassoso, mentre sto andando avanti un po con tutti gli altri... Ho scoperto che se ricamo qualcosa per me, prendendomi tempo per me come ricamatrice, sto meglio, visto il periodo nero che mi trovo ad affrontare un po su tutto....e vi lascio qui qualche avanzamento....
Alexandra, giusto qualche cosa in più...

Il cestino autunnale, che vorrei riuscire a finire per natale...

La guardiana SAL con Roby ed Antonella

E la mannaggissima indiana con il suo cordino di suade ed il cumulo di perle da attaccare... ARGGGGG

4 commenti:

  1. L'ho detto ad Anto e lo ripeto a te: ma chi vi sta dietro? Io mi sono persa anche dietro ad altre robe (ma va'?) e stamattina alle 6.30 mettevo su l'impasto per la pizza (in forno ora) e per le crepes per la colazione (nutella per il seienne, marmellata per me). E siamo usciti alle 8.45 per andare a pulire i parchi per l'iniziativa di Legambiente. C'è la festa dell'Oratorio e la pigna di panni da stirare da finire, che in 45 minuti non ce l'ho fatta. Meno male che domani torno in ufficio.
    Roberta

    RispondiElimina
  2. e infatti, non mi sta dietro nessuno...sono lenta,lenta come non mai, sto stirando, devo ricamare ben altre cose da provare, devo cominciare anche le cose per natale,ma figurati se riesco a fare più di così! Antonella sarà quella che la finisce prima di tutte...io ho troppa roba in ballo, altro che...

    RispondiElimina
  3. Quant'è bella l'indiana!!!! Ma è proprio così difficile da lavorare quel suede??

    RispondiElimina
  4. wow, tutti ricami bellissimi !!!
    e se poi inizierai la Savannah ... potrò farti un pò di compagnia, visto che anch'io sono all'inizio !
    dai, forza e coraggio , perchè meritano tutti di essere finiti in fretta !
    un abbraccio
    Luly

    RispondiElimina