Non l'ho trovata...

Giuro!!! non ho trovato mia nonna al cimitero!!! Oggi siamo andati per camposanti, l'ultimo era quello della mia nonna materna, quella nonna alla quale ero più attaccata di un edera sul muro, per intenderci, quella che se ne è andata a 100 anni di età, nel 2004 E CHE IO OGGI NON HO TROVATO!!!! Ho girato insieme a mio figlio e mio marito per 1 ora e mezza sotto al cimitero monumentale, ho chiamato mia madre, che mi ha ridato il numero della scala, E NON L'HO TROVATA!!!!!!!!!!!!!!! ma si può!?!?!?!?!? alla fine ci ho rinunciato, con una rabbia ed una frustrazione in corpo che se avessi azzannato qualcuno l'avrei avvelenato, altro che....Ma perché non possono essere dei Campi santi, come quello dove riposa il papà di Ce, immerso nel verde, piccolo, piccolissimo, con le colline ed i boschi che lo sovrastano e gli stanno attorno, dove ti sembra di entrare in un piccolo eden , luogo davvero di pace e luce, e non in una bolgia infernale e BUIA, buissima come quello di mia nonna????? Perchè? Sta di fatto che non l'ho trovata e adesso questa frustrazione mi accompagnerà per un bel pò.... a mia madre ovviamente ho detto che si, l'ho trovata, invece, niente... tutti gli anni faccio una fatica, come se facessi la caccia al tesoro, e alla fine la trovo, ma quest'anno, no! non ce l'ho fatta! i corridoi mi sembrano tutti uguali, i numeri non indicano nulla se non le scale di entrata, e vai avanti nel semibuio per km di gallerie... che tristezza!!!! lei che come me amava il sole cacciata li sotto, nel casino al buio.... io voglio essere subito polvere, e liberata nell'aria o sul mare... ma libera... So che non sono discorsi simpatici, ma esiste anche questo nella vita...e prima o poi va pensato...ed assimilato....
e buon 1 novembre a me!!!!

Commenti

  1. Io ho i nonni in piccolo cimitero probabilmente come quello che hai descritto tu.... anch'io una volta non ho trovato la nonna!!!
    Lara

    RispondiElimina
  2. Ricordo ancora le scarpinate infinite a Musocco e al Monumentale a Milano negli anni '70, col nebbione, lo scamiciato e solo un paio di calze traforate e i polacchini a coprirti le gambe congelate...non aspettavi altro che le caldarroste all'uscita...e quante volte si girava a cercare qualcuno col foglio in mano del campo e non lo si trovava!!!
    Ah, cara Laura, mi fai riaffiorare ricordi del passato...
    Chiara

    RispondiElimina

Posta un commento