Signori si chiude...

Dopo 21 anni il mio Atelier chiude... non posso più tenerlo aperto per il pubblico... purtroppo da giugno piano piano è diventato un deposito, un magazzino di "un tempo che fu.." il calderone dentro cui lasciar riposare tutto ciò che si è dovuto portare via dalla casa, case, di mia suocera, per poterle rimettere in ordine ed affittare... io ho continuato ad usare il mio ufficio, ma piano piano anche lui ne ha risentito... là riposano le mie fate, ed i miei sogni.... certo lavorare e disegnare lo faccio ancora, ma non in quella che era la mia àncora di salvezza, il mio rifugio, il mio ponte fra me ed il mio mondo fatato...
La vita ti riserva a volte cambiamenti che non permettono di voltarsi indietro, le cose devono andare così, e così deve essere... Sono diventata in primo luogo un amministratore ed un esecutore di pratiche e disbrighi burocratici, poi un coscienzioso locatore , e poi arriva la casa, il supporto a chi lavora sempre fuori ( bar ) ed a Giulio ( cuoco) ed alla fine me... e le mie fate nel silenzio della sera....

after 21 years we are closing our doors
we have loved being part of your lives









Commenti

  1. Questo sì che mi dispiace proprio. Il tuo atelier era davvero il luogo delle fate. Spero di poterle vedere dal vivo in un altro luogo un giorno.
    Che donna forte che sei!
    Ti voglio bene.

    RispondiElimina
  2. Cara Laura è vero a volte nella vita capitano delle cose che cambiano tutto e tu non ci puoi fare niente ma io penso che è solo per il momento... poi la ruota gira e vedrai che le cose miglioreranno. Sono sicura che il tuo Atelier rinascera' e io potrò ammirare ancora le tue meravigliose fate e dame. Ricordo che la prima volta che son venuta presentavi a fata dell'autunno su uno dei primi tessuti sfumati Wow ci avevo lasciato gli occhi ero venuta via da Voghera incantata e "in bamba" Forza Laura i tuoi sogni e desideri sono importantissimi un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. Leggo solo ora, non so perché non vedo i tuoi aggiornamenti, e mi dispiace Laura, mi dispiace veranente tanto! È sempre stato un momento magico arrivare nel tuo atelier e guardarsi attorno......
    Mila

    RispondiElimina
  4. solo oggi ho letto! ho il cuore stretto per te e per tutte noi che abbiamo potuto seguire il mondo delle tue fate. Il mio primo "contatto" con te è stato con il racconto della farfalla e lì ho capito che eri speciale. Un'amica speciale è riuscita poi a farmi avere il tuo progetto cartaceo della Fata Farfalla.
    Grazie per le emozioni che hai dato a tutti e spero veramente che un giorno il tuo Atelier possa rinascere con la magia di cui tutti hanno bisogno
    Non abbandonare i tuoi sogni
    Viviana di Trieste
    Give your dreams a chance

    RispondiElimina

Posta un commento