Giugno....

Il sole si fa un poco più  tiepido, ma i nuvoloni  all'orizzonte  non promettono Nulla di buono... un inizio estate fradicio ed umido che ricorda tanto l'estate giapponese. .. gli abiti ti si appiccicano addosso e ti senti sempre umido ... io come un ape operaia continuo la mia missione di ricostruzione e pulitura : cerco di tenete il più possibile  in ordine la casa madre e le altre satelliti le smonto e le rimonto,un gioco paziente di incastri di pulizia e di discarica... mi sono resa conto che gli accumulatori seriali sono una potenza della natura e mia suocera in questo era un vero leader... ogni volta che devo ripulire una casa o un appartamento  scopro che ci sono pile e pile di detriti, mobili uguali , sedie identiche moltiplicate come i pani ed  i pesci. .. bicchieri scompagnati... pile di cuscini  da buttare.. plaid  anni 40 con tarme incluse e buchi grandi come crateri... oggetti e suppellettili  di dubbio gusto. .. (il bidone è  la loro sede finale)  e pentole vecchie, ammaccate, bruciate , bugnate.... ovvio che case del genere non  si possano affittare .... perché  ti vergogni  tu in prima perSona e decidi che o butti le chiavi o dai vita a questo potenziale rivoluzionando  il tutto.... ecco questo è  il mio giugno e devo riuscire a rendere agibili ed accattivanti gli ultimi 3 appartamenti  qui  in zona.... cosa si impara da tutto ciò ?  Che si  comincia a guardare  con sospetto  ogni angolo  della propria  casa e si comincia a far pulito anche nel proroga armadio, cominciando a infilare in borsoni  capienti pile e pile di vestiti e maglie e affini che scopri non hai mai messo in anni. .. ma c'è  un posto che non subirà  tagli e rimozioni : la tana del ricamo e della maglia... li regna sovrano  l'impilaggio selvaggio dei kit,dei fili degli  schemi  e dei gomitoli.... 

Commenti