Luglio....

Il caldo si fa più tosto, e la schiena duole sotto lo sforzo della roba da buttare... Ma i 3 appartamentini sono stati lustrati e riportati a nuova vita e guarda caso hanno trovato anche i padroni.... ne mancano ancora 2... ma quelli dovrò farli questa primavera, per forza di cose... soprattutto perché la fine del contratto di affitto scade per sempre il 28 febbraio 2017 ed io non rinnoverò certo a questi inquilini che gli appartamenti li hanno distrutti.... quindi fuori.... ed anche questi a nuova vita... 
Cesare con il suo bar del campo ha iniziato a vedere i primi ritiri e le squadre giocare di sera....è sempre un semi delirio e spesso dopo gli allenamenti si ritrovano a preparare la spaghettata per tutti i ragazzi che la chiedono a gran voce...
Giulio si spalma fra i fornelli e lui ed il suo amico nonché capo  si sparano anche 70-80 coperti a cena visto che il ristorante adesso ha messo fuori tutti i tavoli e alla sera fanno cenare le persone a lume di candela....il posto è rinomato ed il fine settimana il nostro paesino nonché stazione termale si riempie di villeggianti e ragazzi...
Io oltre ad essere il factotum, porto avanti anche il giardino che straripa di frutti... e quindi è d'obbligo per me preparare ciliege ed amarene sotto grappa... conserve di pomodori e gelatine di frutta... le giornate dovrebbero essere di 48 ore... ma tutto quello che non riesco a fare rimando al giorno dopo....
Essere in collina vuol dire abbronzarsi senza accorgersene tagliando l'erba, ripulendo le siepi e tentando di scacciare i ragni con ragnatele annesse nel sottotetto... vuol dire potare il glicine gigante e rendere la casa almeno esternamente un paradiso di colori nei toni dei blu lilla con nuvole di surfinie ricadenti...

Commenti